zucchero uccide - medicinenaturali-org - www.medicinenaturali.org

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

zucchero uccide - medicinenaturali-org

Inserzioni pubblicitarie

Zucchero, dolce da morire - L'ennesimo mezzo per creare malattie ed attaccare il sistema immunitario

Mentre la stolida "scienza" dei medici arriva a raccomandare un uso moderato dello zucchero e la schifosa pubblicità ripete che "lo zucch
ero fa bene al cervello" (facendo finta di non distinguere gli zuccheri complessi da quelli raffinati) in realtà lo zucchero ricavato dalla canna (in particolare quello raffinato, cioè quello bianco che quasi tutti assumiamo in grandi quantità sin dalla più tenera infanzia) è un dolcissimo veleno che ci intossica piano piano.
In questo post si parla dei danni dello zucchero bianco in particolare, ma non crediate che quello integrale (quello veramente integrale lo si trova in vendità nei negozi del commercio equo e solidale, quell'altra schifezza a granelli che vendono nei negozi è succhero bianco ricoperto di glassa) faccia molto meglio. In effetti gran parte degli effetti nocivi cui si accenna nelle righe seguenti sono attribuibili allo zucchero di canna in quanto tale. Sicuramente iniziare a sostituire lo zucchero bianco con quello autenticamente integrale è un passo avanti verso il raggiungimento di un buon equilibrio psico-fisico.

Personalmente non assumo più zucchero da 5 anni e sto molto meglio, e se 10 anni fa ho sostituito quello bianco con quello integrale, devo dire che adesso ho tolto pure il miele, e ridotto al massimo l'uso di fruttosio o malto di riso. In realtà cerco di accontentarmi della dolcezza che trovo nella frutta ed in certa verdura; credo sia la cosa più naturale.

La ricerca del dolce nel latte della mamma è qualcosa che dovrebbe arrestarsi al massimo verso i 5 anni (è del tutto naturale allattare fino a quella età, come fanno molti nativi).

Pensate che già nell'antico Egitto l'aristocrazia che si nutriva di dolcetti fatti con datteri e miele soffriva di diabete (al contrario dei poveri contadini). Qui da noi dal 1600, quando iniziò l'importazione a basso costo dello zucchero di canna coltivato dagli schiavi negri in America, e quando in concomitanza si utilizzarono nell'alimentazione cereali sempre più raffinati, vi fu una "epidemia" di diabete e di carie (eh sì, lo zucchero danneggia il dente dall'interno favorendo la carie).
Uno dei danni peggiori dello zucchero di canna (ma anche degli altri zuccheri) è quello di favorire lo sviluppo di una parassitosi da candida nell'intestino, con conseguenze molto spiacevoli che vanno dalle difficoltà digestive alle malattie autoimmuni (publicherò presto un articolo sulla candida e la cura della candidosi, ma se qualcuno è interessato mi mandi una mail).
Io da quando evito lo zucchero sto molto ma molto meglio, ovviamente evito anche i dolcificanti artificiali, quelli come capirete, sono peggio dello zucchero! Mentre la stolida "scienza" dei medici arriva a raccomandare un uso moderato dello zucchero e la schifosa pubblicità ripete che "lo zucchero fa bene al cervello" (facendo finta di non distinguere gli zuccheri complessi da quelli raffinati) in realtà lo zucchero ricavato dalla canna (in particolare quello raffinato, cioè quello bianco che quasi tutti assumiamo in grandi quantità sin dalla più tenera infanzia) è un dolcissimo veleno che ci intossica piano piano.
In questo post si parla dei danni dello zucchero bianco in particolare, ma non crediate che quello integrale (quello veramente integrale lo si trova in vendità nei negozi del commercio equo e solidale, quell'altra schifezza a granelli che vendono nei negozi è succhero bianco ricoperto di glassa) faccia molto meglio. In effetti gran parte degli effetti nocivi cui si accenna nelle righe seguenti sono attribuibili allo zucchero di canna in quanto tale. Sicuramente iniziare a sostituire lo zucchero bianco con quello autenticamente integrale è un passo avanti verso il raggiungimento di un buon equilibrio psico-fisico.


RIMEDIO allo zucchero
Frullate 2 cucchiai di uvetta essiccata con 6 nocciole tostate, 1 cucchiaio di farina di mandorle, 3 albicocche essiccate, 2 prugne essiccate e 4 noci. Mescolate bene e conservate in un barattolo di vetro a chiusura ermetica, in luogo fresco e ben areato. Potete utilizzare questa miscela come sana alternativa allo zucchero per addolcire una macedonia o per preparare biscotti e torte.
approfondisci qui>>>


Novità 2013 al posto dello zucchero puoi utilizzare . . .



XilitoloVegetale, un dolcificante completamente naturale buono in tutti i sensi: il suo sapore è ottimo, dolcifica quanto lo zucchero e... Fa bene alla salute!!!  
Ma cos'è di preciso lo Xilitolo?
Chiamato anche zucchero del legno perché in genere estratto proprio dal legno di betulla, lo Xilitolo è presente in natura e si trova nelle fibre, frutta, verdura, in diverse bacche, pannocchie, avena e funghi.
Il dato sostanzialmente più interessante dal punto di vista dietetico è che ha il 40% delle calorie in meno rispetto al saccarosio che si usa normalmente in cucina.
Un cucchiaino da tè di Xilitolo contiene 9.6 calorie rispetto ad uno di zucchero che ne contiene 15.

Lo Xilitolo Vegetale è indicato per:
• Soggetti affetti da diabete e glicemia elevata. Questa tolleranza è da attribuirsi al ridotto impatto che lo xilitolo ha nel sangue per via del suo ridotto indice glicemico (13), rispetto a quello del glucosio (100).
•L'alimentazione quotidiana: sostituire il comune zucchero con lo Xilitolo permette di diminuire grandemente la quantità di calorie introdotte nel nostro corpo. Basti pensare a tutte le volte che zuccheriamo il caffè, il thè ecc.. Può essere utilizzato anche per la preparazione di dolci!
• L'ordinaria igiene orale attraverso dentifricio e risciacqui. Lo xilitolo è un alcaloide che la maggior parte dei batteri e dei microrganismi presenti nel cavo orale, spesso causa di carie, non riescono a decomporre. Studi scientifici hanno dimostrato l’efficacia di questa caratteristica dello xilitolo nel combattere fino al 70% dei casi l’insorgere di carie.
•Prevenire l’osteoporosi.
•Potenziando il sistema immunitario: è stato scoperto inoltre che lo xilitolo aumenta l’attività dei globuli bianchi,
• Prevenire l’insorgere di infezioni del cavo orale come la Candida, in contrasto con altri zuccheri come il glucosio e il saccarosio che possono divenirne causa.

Recenti studi hanno messo in luce tutte queste caratteristiche dello Xilitolo! Vuoi saperne di più? Leggi l'articolo di Nexus allegato!

Controindicazioni:
Non sono state riscontrate ad oggi problematiche durante la gravidanza per l'uso di Xilitolo.

Perché preferirlo ai dolcificanti artificiali (saccarina, aspartame ecc ecc.)?
Costa meno, è naturale ed è innocuo. Riguardo le controindicazioni ed i rischi dei dolcificanti artificiali c’è ormai ampia letteratura scientifica e non occorre spendere altre parole.
Perché preferirlo alla “new-entry” Stevia?
Perché questa pur essendo di derivazione naturale deve il suo potere dolcificante ad un composto chimico non proprio innocuo: lo stevioside; causa che ha determinato da parte dell’ Unione Europea di fissare un apporto massimo giornaliero di stevia  nell’ordine di 4mg/kg peso corporeo, pertanto se c’è un limite da non superare…

Confezione: barattolo da 400 mg netti - Prezzo: 9,50.



Ordina a: info@cristiansinisi.it

 
Copyright 2016. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu