www.medicinenaturali.org\Shiatsu - www.medicinenaturali.org

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

www.medicinenaturali.org\Shiatsu

ORIGINI DELLO SHIATSU
Sebbene lo Shiatsu sia una tecnica tipicamente Giapponese, le sue radici devono essere ricercate nella antica Medicina Cinese.   
Il testo più antico ritrovato, "Il classico dell'Imperatore Giallo", risale alla dinastia Han (206 a.C.) e riporta la connessione di come la medicina e la filosofia sono considerate come una unica entità.   Il testo tratta una serie di dialoghi tra l'Imperatore Huang Ti e il suo Ministro Ch'i Po in cui si evidenzia come sia possibile che l'ambiente circostante possa condizionare l'essere umano.   In base alle diverse regioni della Cina, abbiamo diversi approcci alla Medicina Tradizionale ma tutti con il comune scopo di entrare in contatto con il Tao, il flusso della vita.    
Intorno al VI secolo d.C., i monaci cinesi portarono una combinazione di Buddismo, Taoismo e Confucianesimo nel Giappone; si aprirono le vie al commercio e, nel VII secolo una delegazione di studenti giapponesi fu inviata in Cina per studiare la cultura e la Medicina Tradizionale Cinese.    

Quando i Signori della Guerra diventarono i padroni del Giappone, le Arti Marziali assunsero una particolare importanza tra il popolo: nacque così il Jujitsu, tecnica di autodifesa, basata sulla pressione di determinati punti effettuata sul corpo del nemico. Da questa tecnica diautodifesa, intorno al 1600, si sviluppò una forma di massaggio, chiamato Anma, praticata maggiormente dalle persone cieche che, a causa della loro cecità, non possedevano un bagaglio culturale di conoscenze mediche dello stesso livello dei dottori.   
Fu intorno al XX secolo che si sviluppò lo Shiatsu. Il fondatore di questa tecnica fu Tamai Tempaku combinando Anma, Ampuku (forma di massaggio usato nei bambini) e Do-In (esercizi terapeutici) con l'anatomia e la fisiologia occidentale.   

Durante l'occupazione degli Stati Uniti (1945), fu emessa una direttiva che bandiva tutte le terapie tradizionali; i praticanti, per poter legittimare la loro tecnica, dovettero sottostare alla "regola" di adattare il loro lavoro secondo la medicina occidentale. Ciò compromise la tradizionalità della terapia ed è proprio per questo che oggi, nel mondo, ci sono tanti stili diversi accomunati sotto il nome di Shiatsu.

Fondamentale per lo Shiatsu fu il contributo che tre praticanti portarono durante il XX secolo:
- Lo Shiatsu Cinese           Stile  Tuinà
-Tokujiro Namikoshi         Stile Namikoshi  
definito fisioterapico - praticato principalmente negli  
                                         ospedali e centri di riabilitazione, lavora primariamente sui punti
                                         dell'agopuntura.
- Shizuto Masunaga          Stile Zen-Shiatsu praticato pruinciplamente nei monastrei Zen, lavora sui
                                         percorsi energetici "Meridiani" tracciati da Masunaga (che sono un'estensione
                                         dei classici 12 meridinani degli organi - visceri).  
- Katsusuke Serizawa       Stile Agopressione


La parola Shiatsu significa:
SHI= dito ATSU=pressione, ne deriva quindi che lo Shiatsu è un trattamento che applica la pressione, sul corpo, attraverso le dita, ma in Oriente si considera che l'individuo nella sua globalità, quindi la pressione con il dito non può essere isolata da quella con la mano, il braccio, il corpo e tutto lo spirito del praticante.

L'universo è generato da una "Fonte" illimitata che eternamente produce energia chiamata "KI" in Giappone, CHI o QUI in Cina, PRANA in India, Energia Vitale per noi occidentali.L'energia Vitale, scorre in ogni essere vivente, uomini, animali, piante, cristalli, cibi, quindi ogni cosa ha il suo tipo e quantità di energia.

Questa Energia, scorre in alcuni canali chiamati MERIDIANI, i meridiani possiamo considerarli delle condutture che portano Energia in tutto il corpo. A volte, per svariati problemi Emotivi, Fisici, Spirituali, il flusso dei meridiani si blocca o viene rallentato, questo porta alla carenza di Energia Vitale in alcune aree del corpo e quindi si manifesta quella che noi chiamiamo MALATTIA.

La cosa importante da sottolineare, è che la Grande utilità di questa tecnica, è che può essere utilizzata anche prima che si manifestino le malattie, in quanto a livello energetico, i blocchi si manifestano prima rispetto al corpo, quindi è un OTTIMO SISTEMA PREVENTIVO .

Lo Shiatsu si pratica con dolci pressioni dei pollici, palmi, gomiti, ginocchi, tecniche manuali, stiramenti e manipolazioni varie che hanno l'obiettivo di ripristinare il flusso energetico dei meridiani, gli stessi utilizzati dall'Agopuntura, e altre tecniche come la Moxa, il Do in, lo Yoga, il Tai Chi ecc.
Si può praticare anche da vestiti sia a terra sia su lettino. Una seduta inizia con una indagine energetica per trovare gli squilibri e dura in media dai 40 ai 60 minuti. Inoltre un Buon terapista, potrà mostrare esercizi, erbe e un'educazione alimentare per poter mantenere l'equilibrio raggiunto.

BENEFICI dello shiatsu
Per problemi di: Disturbi Digestivi, Ernia Iatale, Difficoltà Respiratorie, Affaticamento Mentale- Fisico, Ansie, Dolori Cervicali, Lombari, Mal di schiena, Mal di Testa, Disturbi Apparato Locomotore, Nevralgie, Cistiti, Disfunzioni interne, Mestrui irregolari -dolorosi, Emorragie, Insonnia, STRESS, Tensioni e Contratture, Diarrea, Stitichezza, Disturbi Psicosomatici - Endocrini E TANTI ALTRI DISTURBI .


ECCO DOVE E QUANDO IMPARARE LO SHIATSU CLICCA QUI
 
Copyright 2016. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu