www.medicinenaturali.org\Massaggio_sportivo - www.medicinenaturali.org

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

www.medicinenaturali.org\Massaggio_sportivo

Origini del massaggio sportivo di Cristian Sinisi

E' interessante notare come in alcune epoche e in numerose culture il massaggio, avesse connotazioni spirituali di purificazione e sublimazione. Ogni società ha sviluppato una propria arte del massaggio, esistono documenti molti antichi che attestano l'uso di pratiche terapeutiche manuali, praticate migliaia di anni fa in Cina, India, Egitto, Grecia e Mesopotamia e Americhe.

In Egitto il massaggio era praticato ai faraoni, a scopo estetico (molto diffusa la riflessologia del piede).
5.000 anni fa in Cina, si praticava l'agopuntura, il do in , il tuinà, l'anmo, tecniche che in Giappone presero il nome di Shiatsu. In India, l'ayurveda si basa sull'equilibrio dei tre elementi chiamati dosha:
vata = principio aereo della mobilità
pitta = il metabolismo e il calore
kapha = l'elemento della stabilità, compattezza e sostanza.

GRECIA E MASSAGGIO "SPORTIVO"
Possiamo constatare che i greci furono i primi ad utilizzare il massaggio per gare, combattimenti, nonché ai fini estetici e religiosi. Furono loro a constatare che prima di una prestazione atletica, il massaggio consentiva un aumento delle prestazioni del 10%. Ippocrate stabili questi 3 principi molto olistici:
1° le virtù della natura, devono essere assecondate;
2° l'importanza del malato è massima, rispetto alla malattia,
3° l'ambiente è fondamentale nello sviluppo della guarigione
Inoltre riteneva importante l'osservazione diretta.

A ROMA il massaggio fu importato per scopi estetici, venivano massaggiati i ricchi (patrizi), i gladiatori e i soldati per le fatiche della guerra. A Claudio Galeno, medico e patologo del II secolo, dobbiamo gli studi sulla ginnastica e il massaggio e gli studi sui preparati . . . "galenici" dal suo nome.

Il Medioevo - Rinascimento
Benchè apparentemente accantonato nel medioevo, il massaggio non cadde mai in disuso, la tradizione fu mantenuta da alcuni medici e chirurghi militari, che avevano spesso a che fare con ematomi, ammaccature, contusione provocati dalle pesanti armature. Nel rinascimento fiorirono studi e ricerche scientifiche, così il massaggio ritrovò una sua dignità e collocazione. Tra i vari studiosi ricordiamo: il medico Mercuriale, che esercitò nella seconda metà del 1500 e che, rifacendosi alle ricerche ippocratiche sull'argomento, scrisse : L'arte della ginnastica, dedicando ampia parte al massaggio.

L'opera di PIETRO ENRICO LING
Un grande balzo avanti ai primi del 18020 per opera del ginnasta Pietro Ling, che nel 1812 fondò a Stoccolma un vero e proprio Istituto per lo studio e pratica della :"Ginnastica e del Massaggio". Oltre che studioso, Ling (maestro di scherma), fu pedagogo e pubblicista abilissimo, sosteneva (come la cultura greca), che lo sviluppo armonico del corpo e degli organi costituisce la base dell'educazione e della salute della gioventù del popolo, e dimostrò che il massaggio e la ginnastica sono gli strumenti efficaci per ottenere quest'armonia. Le sue metodiche prendono il nome di ginnastica svedese.

Ventesimo secolo
Si ampliano gli studi e le conferme degli effetti benefici del massaggio, tra i tanti studiosi il dr. Fitzgeral, che reinventò la riflessologia plantare, con differenze rispetto a quella praticata in Cina e India da millenni.

I coniugi Emil e Astrid Vodder, due fisioterapisti danesi, negli anni 30, misero a punto un sistema di manovre per drenaggio linfatico.
Nello stesso periodo una fisioterapista dal nome Dicke, perfezionava, con l'aiuto del dr. Teirichleube le tecniche di un massaggio del tessuto connettivo. Negli ultimi 30 anni l'interesse per la massoterapia è andato crescendo e si è diffuso nella gente, forse come risposta allo stile di vita innaturale e inquinata che la maggior parte conduce.


Programma del corso:
Introduzione * Come funziona il massaggio, cenni storici, origini, i differenti stili e metodi; * Studio delle varie manovre e degli effetti;* Deontologia professionale; * controindicazioni parziali e totali al massaggio; * Cenni di anatomia e fisiologia sist. muscolare, osseo * Kinesiologia e test muscolare Pratica * Cura delle Mani, come strumento di lavoro; * Introduzione allo studio dei Punti Trigger; * Manovre di trattamento massaggio sportivo supini: torace \ braccia \ gambe\ piede; * Manovre di massaggio sportivo trattamento proni: schiena \ torace \ braccia \ glutei \ gambe; * Sequenza di massaggio sportivo pre-gara; massaggio sportivo post gara, massaggio rilassante; * Conoscenza di alcuni semplici agopunti da utilizzare pre-post e durante le gare sportive; Agopressione per il dolore * Storia origine e massaggio dei punti di "riflesso neurolinfatici" * Semplice tecnica per il dolore; * L'uso di Olii essenziali per il massaggio;*Crioterapia, * Studio di alcune Erbe da applicare ai traumi articolari; * I Bendaggi a caldo e a freddo; * Introduzione all'Omeopatia di pronto intervento * Conclusione

VUOI PARTECIPARE AI CORSI DI MASSAGGIO SPORTIVO tenuto da Cristian Sinisi www.cristiansinisi.it
CHIAMAMI O MANDAMI UN E-MAIL - o consulta il sito www.scuolacaap.com


 
Copyright 2016. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu