www.medicinenaturali.org\Massaggio_miofasciale - www.medicinenaturali.org

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

www.medicinenaturali.org\Massaggio_miofasciale

Il massaggio miofasciale scioglie le fibrosità che si sono formate nei punti di maggiore densificazione, considerando però che una lesione non potrà mai essere isolata giacché questa, proprio attraverso la fascia, si espande persino in parti lontane nella struttura del corpo.

La tecnica consiste in pressioni variabili sulla cute con il palmo delle mani, le nocche, i gomiti o i pollici a seconda della massa da trattare, provocando un aumento della temperatura sul punto specifico e normalizzando la struttura del connettivo che apparirà più scorrevole ed elastico.

Il massaggio miofasciale interviene sulla tixotropia del tessuto (sol-gel) riscaldandolo e trasformandolo da uno stato solido ad uno stato fluido e plasmabile, donando in tal modo elasticità e libertà di movimento ai tessuti, alle articolazioni.

Le posture, attraverso la messa in tensione globale di tutte le catene muscolari (allungamento in isometria eccentrica),  permettono di rilevare e trattare allo stesso tempo sia le zone di retrazione miofasciale, sia le relative compensazioni, apparentemente lontane ma ad esse collegate per mezzo della fascia, ottenendo come effetto globale il riallineamento di tutte le unità corporee nei tre piani dello spazio ed un comfort di tutte quelle parti del corpo cronicamente tese nel mantenimento di posture abitualmente non corrette.

L’applicazione del massaggio miofasciale e le posture tra loro integrati, consente di sciogliere le fibrosità e di riattivare i filamenti sovrapposti di actina e miosina responsabili della tensione del tessuto retratto, e di liberare le terminazioni nervose nocicettive imbrigliate nella densificazione del tessuto connettivo fasciale.
Il metodo insegna inoltre al paziente, attraverso la rieducazione propriocettiva, come sviluppare la consapevolezza del proprio corpo nel rilassamento attraverso l’ascolto delle percezioni e sensazioni psico-corporee  procurate dal massaggio, dalle posture, dalla respirazione, e come utilizzare di conseguenza modelli di postura più funzionali da integrare nella vita quotidiana
Si otterrà in tal modo un miglioramento della forma del corpo e, allo stesso tempo, una riduzione del dolore e delle contratture muscolari, a causa della produzione di endorfine e degli effetti positivi sul microcircolo,
Per le ragioni su esposte, il metodo è particolarmente consigliato per problemi attinenti alla colonna vertebrale e all’apparato muscolo-scheletrico in generale.

Il Massaggio Miofasciale, è una tecnica che, attraverso la pressione, gli allungamenti, le trazioni, consente di
Tonificare i muscoli
Conferire  elasticità
Riabilitare il movimento
Migliarare la circolazione linfatica- sanguigna - venosa

Indicato dopo traumi, incidenti, inattività prolungate, e in tutte le debolezze muscolari,
Agendo sulle guaine che avvolgono i muscoli striati, ovvero sull'epimisio.


 
Copyright 2016. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu